Foto slideshow numero 1Foto slideshow numero 2Foto slideshow numero 3Foto slideshow numero 4Foto slideshow numero 5
Questo sito usa i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Continuando a visitare il sito ne accetti l'uso Informazioni Ok

Norme generali


1. L'ingresso alla biblioteca è libero e gratuito.

2. Prima di accedere alla sala lettura è necessario depositare borse, zaini, ombrelli e oggetti ingombranti negli appositi armadietti, spegnere i telefoni cellulari e apporre la propria firma sul Registro delle presenze.

3. In tutti i locali della Biblioteca è richiesto il silenzio ed è fatto divieto di fumare e di consumare cibi o bevande.

4. Il catalogo delle opere presenti è informatizzato ed è consultabile tramite i due PC presenti in sala lettura, con i quali si può accedere gratuitamente anche ad altri cataloghi in linea.

5. La biblioteca è a scaffale aperto e il lettore vi accede direttamente; dopo la consultazione i volumi non vanno riposti sugli scaffali ma lasciati sui tavoli. Alcune sezioni di libri e alcune riviste vanno richiesti al personale della Biblioteca perché collocati in depositi separati.

6. Il prestito è gratuito ed è consentito per un periodo massimo di 30 giorni, eventualmente prorogabile anche telefonicamente. Saranno esclusi dal prestito coloro i quali non rispetteranno i tempi di consegna. L'utente avrà cura di restituire intatto il materiale affidatogli senza piegare le pagine o apporvi segni o note. L'eventuale incuria comporterà il risarcimento del danno. Enciclopedie, dizionari, periodici, opuscoli, dispense e tutte le pubblicazioni anteriori al 1900 sono esclusi dal prestito. La Direzione della Biblioteca si riserva di stabilire caso per caso ulteriori limitazioni.

7. Per accedere al prestito è necessario richiedere la tessera della biblioteca che verrà rilasciata previa consegna del modulo di iscrizione che i richiedenti avranno compilato con i propri dati personali. (Il trattamento dei dati personali sarà esclusivamente ad uso interno della biblioteca secondo le modalità previste dalla legge 675/96 sulla tutela della privacy).

8. È possibile richiedere il servizio di prestito interbibliotecario. Le eventuali spese sono a carico dell'utente. Tale servizio è concesso anche su richiesta di altre biblioteche che possono inoltrare le loro richieste tramite posta, fax, e-mail e che si rendono responsabili dei volumi ricevuti. È prevista la partecipazione della Biblioteca richiedente alle spese di spedizione e di segreteria.

9. È possibile proporre l'eventuale acquisto di libri utilizzando l'apposito Registro dei Desiderata presente in sala lettura.